Lucia Azzolina sulla eventualità della chiusura delle scuole: “Il conto lo pagano i più deboli”

Si è parlato e si continua a parlare, in vista di nuove possibili restrizioni per far fronte alla pandemia legata al coronavirus, della possibilità di chiudere le scuole – nonostante qualcuno ha fatto notare che “Le scuole sono uno dei luoghi più sicuri perché hanno regole rigide e c’ è chi le fa rispettare. Infatti solo il 3,8% dei focolai si trova in ambienti scolastici” (Alberto Villani dixit).

E’ intervenuto sul tema, attraverso un post su Facebook, la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina:

Una presa di posizione netta, in cui si evidenzia come una chiusura delle scuole rischia di causare maggiori danni nelle fasce sociali più deboli, già in difficoltà di per sé.