Si riversa in strada gridando: “Ho una testa”. Pensano sia pazzo, poi l’atroce scoperta

Grida ho una testa

Succede a Huelva, in Spagna, dove un uomo cammina per strada con una busta di plastica, urlando: “Ho una testa”.

Le persone non hanno preso troppo seriamente quell’affermazione, immaginando si trattasse di un macabro scherzo di Halloween.

Grida “Ho una testa”: l’atroce scoperta

È successo ieri pomeriggio, verso le 15 a Huelva, come riportato dai siti locali.

L’uomo ha camminato per le vie della città urlando di avere una testa dentro un sacchetto di plastica, ma nessuno ha preso seriamente le sue parole, considerandolo un povero pazzo.

Poco dopo due testimoni oculari lo hanno visto gettare la busta nella spazzatura e sono andati a controllare.

Quello che pensavano fosse un macabro scherzo di Halloween, si è rivelato poi essere un’atroce scoperta.

In quanto l’uomo aveva davvero una testa vera nel sacchetto di plastica.

Aveva decapitato il suo vicino di casa.

La polizia locale è riuscita ad arrestare l’uomo verso le 21 di sera.

Secondo le prime indiscrezioni, il principale sospettato potrebbe essere un criminale già noto nella città di Huelva, con il soprannome di: El Mexicano.

Si dice che abbia problemi psichiatrici.