Strage di Vienna: chi era il terrorista che aveva annunciato la mattanza su Instagram

Un attacco combinato in più parti della città con l’ausilio di altri complici: facciamo chiarezza su chi era il terrorista di Vienna che aveva annunciato la strage su Instagram

L’attentatore principale

Dopo il sanguinoso attentato avvenuto ieri sera a Vienna, l’autore della strage ucciso dalla polizia austriaca è stato identificato: a riportare maggiori dettagli sul terrorista è la testata austriaca Kronen Zeitung, che ha pubblicato la foto dell’uomo che imbraccia grossi fucili con il volto oscurato.

Chi era il terrorista della strage di Vienna

L’attentatore responsabile della strage era un rifugiato 30enne originario della Macedonia del Nord: si chiama Kujtim F. e si trovava in Austria da qualche tempo. L’uomo era stato condannato nel 2019 a 22 mesi di prigione con l’accusa di appartenere a un’organizzazione terroristica: voleva infatti evacuare in Siria e unirsi alle milizie terroristiche dello Stato Islamico (IS). Kujtim F. era stato poi rilasciato sotto condizionale verso dicembre 2019. Poco prima di commettere la strage, l’attentatore aveva prestato giuramento di fedeltà al nuovo capo della milizia terroristica IS, Abu Ibrahim al-Hashimi al-Quraishi.

Una strage annunciata su Instagram

Il principale responsabile dell’attentato avrebbe inoltre annunciato su Instagram il terribile gesto: dopo una prima foto, infatti, ne avrebbe pubblicata un’altra fra i commenti esprimendo solidarietà alla milizia terroristica. Sebbene gli attentatori sparassero all’impazzata, secondo i testimoni sapevano benissimo cosa fare, espressione del fatto che l’attacco fosse stato organizzato molto tempo prima e che anche in Austria c’è la presenza di cellule attive che si coordinano fra di loro.

Leggi anche -> Strage Nizza, un complice del terrorista era attivista gay