“Ora la capitale è più al sicuro”: l’ironia di Facebook dopo il post di Virginia Raggi sul sequestro ad un writer

Tra i tanti interventi quotidiani sui social, volti a sottolineare il lavoro fatto, la Sindaca di Roma Virginia Raggi ha postato ieri sul proprio Facebook il materiale sequestrato dal Nucleo Ambiente e Decoro della Polizia Locale capitolina ad un writer locale:

“Centinaia di bombolette spray, migliaia di adesivi, funi, estintori, corde, lucchetti, sei telefoni cellulari, computer, pennelli, rulli e secchi di vernice”.

Materiale che scotta.

Il post non è passato inosservato e sono stati decine i commenti ironici.

“Pazzesco un intervento straordinario! 💪👏💪👏
Ora si che Roma rifiorirà”

scrive un comune cittadino in merito a questo intervento della Polizia Locale.

Ma non sono solo comuni cittadini ad aver commentato il post della Sindaca.

Fritz Da Cat, produttore musicale, veterano dell’hip hop e imprenditore nel ramo delle vernici per writer, ha commentato sulla falsa riga:

“Grande Virgy! La tua risolutezza non ha pari, e il tuo coraggio nel stabilire le priorità è disarmante.
Finalmente ora che avete confiscato queste centinaia di bombolette e 6 (!!!) cellulari la capitale è più al sicuro”.

E lo street artist TVBOY, dal canto suo:

“CARA VIRGINIA ORA TI MANCA SOLO PRENDERE BANKSY!”

Certo, Banksy sarebbe un grande colpo…