Grande Fratello Vip, Stefano Bettarini sulla squalifica: “Non ho bestemmiato”

Attraverso il suo profilo Instagram, Stefano Bettarini commenta la squalifica dal “Grande Fratello Vip”.

Lunedì scorso, durante la consueta puntata serale, Stefano Bettarini è stato squalificato dal “Grande Fratello Vip” per bestemmia (ve ne abbiamo parlato qui). Il calciatore, al momento dell’annuncio del provvedimento disciplinare a suo carico, ha incassato la decisione del programma, chiedendo scusa per il suo atteggiamento. Una una volta uscito dal programma, però, l’ex calciatore, sul suo profilo Instagram, è stato protagonista di un lungo sfogo, attraverso il quale ha tenuto a precisare di non avere bestemmiato, ma di avere utilizzato un’espressione tipica dell’intercalare toscano:

“Cacciato per un’espressione colorita, per un’uscita di quelle un po’ eccessive e chiassose, come spesso siamo noi toscani. Espulso per una “parolaccia”. Non ho bestemmiato, non l’ho mai fatto e non lo farei mai”.

Stefano Bettarini: “Trovo sproporzionata la sanzione”

Stefano, quindi, ritiene che non meritasse di essere squalificato dal gioco:

““Madoska” l’ho sentito dire spesso, per rabbia, per gioco, come intercalare. Lo uso e l’ho usato per quello che è, una storpiatura di un’altra parola che altrimenti sarebbe blasfemo pronunciare; una parola modificata nel gergo volgare proprio per evitare la censura sociale, per non risultare offensiva e imperdonabile. Più di tutto mancava proprio quello, l’intenzione di essere irriverente e irrispettoso verso la mia religione. Trovo perciò sproporzionata la “sanzione” e, dopo 21 giorni di quarantena e 5 tamponi, mi sento preso in giro; la pedina di un gioco al rialzo…Dello share”.

Maria Rita Gagliardi