Germania, arrestata Carola Rackete: protestava contro l’abbattimento di una foresta secolare

L’ex capitana della nave ‘Sea Watch 3’ è stata arrestata durante una protesta per l’abbattimento di un’antica foresta secolare.

Carola Rackete è stata arresta dalla polizia in Germania, mentre stava protestando, insieme ad altri attivisti, per impedire il disboscamento di un’antica foresta, il Dannenroeder Forst. L’abbattimento della foresta dovrebbe, infatti, fare spazio all’estensione di un’autostrada in Assia.

La Rackete è stata portata via da una casa sull’albero costruita dagli attivisti, durante la protesta per evitare l’abbattimento di una porzione di 27 ettari di foresta. Al momento la donna si trova in custodia cautelare.

La Rackete ha rilasciato una dichiarazione, invitando le persone a unirsi alla resistenza contro l’abbattimento degli alberi secolari del Dannenroeder Forst: “Non possiamo restare a casa e sperare che altri facciano il lavoro scomodo al posto nostro”.

Arrestata Carola Rackete: stava protestando, vestita da pinguino, contro l’abbattimento del Dannenroeder Forst, un’antica foresta secolare

La Rackete, al momento dell’arresto, indossava un costume da pinguino. Le foto stanno facendo il giro del mondo. Secondo la sua visione, questo costume avrebbe dovuto attirare l’attenzione mondiale sui danni prodotti dai notevoli cambiamenti climatici degli ultimi anni.

Lo scopo della protesta è quello di fermare i lavori di abbattimento o di ritardarli, in modo tale da sensibilizzare l’opinione pubblica su questa vicenda.

Alla Rackete e a tutti gli attivisti è stato notificato che dovranno anche contribuire ai costi dell’operazione di polizia nei loro confronti.