Incredibile dopo l’alluvione: migliaia di pesci restano imprigionati in una casa

pesci in casa dopo alluvione

Dopo l’alluvione che ha colpito una città vietnamita, un uomo si è ritrovato migliaia di pesci vivi bloccati nella sua casa. Il video è diventato virale

Sono immagini che lasciano davvero increduli e sconcertati quelle che arrivano da un’abitazione e che mostrano un enorme quantitativo di pesci rimasti letteralmente intrappolati. Ma andiamo con ordine: un uomo si è reso conto che all’interno della sua casa, nella città di Ha Tinh, nel Vietnam centrale, c’erano migliaia di pesci e senza pensarci due volte ha realizzato un video che nelle ore successive è stato caricato sui social, diventando virale. Ma come è possibile un fenomeno del genere? La città è stata colpita da violentissime inondazioni causate dalle incessanti precipitazioni, tali da allagare interi quartieri divenuti impraticabili per ore; quando le acque alluvionali si sono ritirate, i pesci che prima nuotavano in un lago poco distante, sono rimasti imprigionati in un’abitazione.

L’uomo ha riportato tutti i pesci nel lago

Nel filmato infatti è possibile vederli saltare disperati in acque poco profonde al di sopra di un pavimento piastrellato. Secondo l’autore del video l’acqua ha allagato la sua casa e il livello ha superato il metro e mezzo: poi l’inondazione si è ritirata e l’uomo ha fatto rientro nell’abitazione per iniziare a pulire ritrovandosi davanti tutti quei pesci, impossibilitati a causa di gradini e pareti di ritrovare la via di uscita. A quel punto ci ha pensato l’uomo che con pazienza ha prelevato tutti i pesci riportandoli a nuotare nel lago davanti alla casa.