Si traveste da donna per prendere la droga dalla sua pusher: arrestato

Con parrucca da donna, occhiali da sole e mascherina, sperando di non farsi riconoscere, un uomo di 32 anni si reca dalla pusher di fiducia in un edificio di via De Pretis a Milano per acquistare della cocaina. Tuttavia, malgrado il travestimento, non è riuscito a sfuggire alla polizia che subito dopo la compravendita lo ha fermato insieme alla sua pusher, una donna di 50 anni.

Gli agenti del commissariato di Porta Ticinese erano appostati nella zona, la periferia sud di Milano, per dei normali controlli quando hanno notato lo scambio: la donna, quella vera, passava un involucro sospetto a una persona che in un primo momento sembrava essere un’altra donna.
“La” cliente, sorpresa mentre consegnava i contanti alla pusher, era invece un uomo travestito. E’ stato immediatamente bloccato e denunciato dai poliziotti. Aveva appena acquistato venti grammi di cocaina ancora da lavorare. Probabile quindi che più che per uso personale, l’uomo avrebbe rivenduto la droga al dettaglio.

È andata decisamente peggio alla pusher: oltre ai 1.100 euro appena intascati dal 32enne in parrucca, nella perquisizione eseguita nell’appartamento sono stati rinvenuti altri 87,5 grammi di cocaina, divisi in 5 sacchetti di cellophane, e 70 grammi di hashish, il tutto nascosto in un’intercapedine della finestra della camera da letto. In una cassettiera c’erano invece 530 euro in contanti e materiale per il confezionamento della droga. La donna è stata ammanettata e portata in gattabuia.