Involtino con-dito: ritrovamento dell’orrore in un supermercato emiliano

Per certo non bisogna metterlo tra moglie e marito.

Ma nemmeno negli involti, è il caso di metterlo.

Perché sennò poi va a finire come in un supermercato di Imola (in provincia di Bologna) dove un esercente acquista degli involtini e, prima di mangiarli, scopre che al suo interno si trova quello che ha tutto l’aspetto di essere un dito.

Una scoperta horror, riportata ieri da La Stampa.

Secondo quanto ulteriormente riportato, il fatto è successo nei giorni scorsi a una persona di San Lorenzo di Lugo – in provincia di Ravenna – che si è poi rivolta ai carabinieri.

I militari hanno immediatamente avviato le indagini per stabilire da dove provengono gli involtini in questione e stabilire a chi appartiene il dito, se effettivamente di dito umano si tratta:

per stabilirlo serviranno ulteriori analisi ma per il momento è stata individuata la provenienza dell’involtino con – dito, la Spagna.