Inchiesta Genovese, altri casi di violenza: indagata anche la fidanzata, presente agli abusi

Alberto Genovese

Si allarga l’inchiesta milanese a carico di Alberto Genovese, l’imprenditore napoletano accusato di aver drogato e violentato una 18enne durante un festino. Insieme al 43enne è indagata S. B., sua ex fidanzata.

Gli inquirenti stanno conducendo una serie di accertamenti su altri presunti casi di violenza ascrivibili a Genovese, come quello raccontato da una giovane intervenuta a “Ore 14.00” su Rai 2 che tuttavia, ad oggi, non ha presentato nessuna denuncia.
L’imprenditore è quindi indagato per un altro presunto caso di violenza sessuale su una 23enne, sua ospite a luglio ad Ibiza.
La presunta vittima ha riportato ai magistrati di essere stata drogata e violentata da Genovese e che fosse presente anche la fidanzata di lui. Da qui l’iscrizione della donna nel registro degli indagati.

Si legge nell’ordinanza il racconto di un’altra frequentatrice delle feste di Genovese: “Si dice che lui e l’ex fossero soliti drogare le ragazze ai loro party privati, per poi abusarle. Era risaputo che usassero la droga dello stupro.”