Lapo Elkann fermato con 4 grammi di cocaina: il racconto del Fatto

Guai per Lapo Elkann.

Guai che hanno a che vedere con la cocaina (che nel 2005 lo portò ad essere ricoverato in ospedale a Torino, in overdose).

Il rampollo della famiglia Agnelli sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Lo riporta Marco Grasso sul Fatto Quotidiano: il reato sarebbe stato contestato lo scorso settembre a Lapo dai carabinieri della compagnia di Santa Margherita dopo essere stato fermato nel centro di Rapallo (cittadina da 30.000 anime in provincia di Genova) su una Ferrari.

Lo stupefacente (si parla di quattro grammi) sarebbe stato trovato a terra, buttato da lui o dall’amico che si trovava con sé.

In seguito i carabinieri avrebbero perquisito la suite dell’Hotel Splendido di Portofino, dove Lapo si trovava in vacanza: la perquisizione non avrebbe aggravato la posizione dell’imprenditore classe ’77.

LEGGI ANCHE => Dopo Report il tweet di Lapo: “E’ tempo di sciogliere TUTTE le organizzazioni fasciste”

Il pubblico ministero Silvia Saracino, dal canto suo, avrebbe chiesto l’archiviazione considerando che “quella quantità, vista la storia personale del rampollo tormentato più famoso d’Italia, possa essere considerata a tutti gli effetti una quantità compatibile con un consumo personale”.

Se il giudice accettasse l’archiviazione, Lapo verrebbe comunque segnalato al Sert come tossicodipendente.