Pena di morte da record: giustiziato il più giovane detenuto in 70 anni, mentre Trump supera i predecessori

bernard brandon

Donald Trump da record.

Nonostante sia in procinto di lasciare la Casa Bianca (o almeno così si spera, dati i risultati elettorali) continua ad operare come se niente fosse.

E così, nella cosiddetta fase di transizione presidenziale, è stato giustiziato un detenuto e altre quattro esecuzioni avranno luogo prima della fine della presidenza.

Come spiega la Bbc, con queste altre quattro esecuzioni la sua amministrazione avrebbe il record in oltre un secolo (13 persone giustiziate da luglio).

Inoltre, da 130 anni (quando il presidente era Benjamin Harrison) non venivano effettuate esecuzioni durante la transizione presidenziale.

Ad essere giustiziato stanotte, dopo che le ultime richieste di clemenza sono state respinte dalla Corte Suprema, è stato Brandon Bernard, 40 anni, condannato per omicidio nel 1999 da adolescente.

E’ così il più giovane detenuto ad essere giustiziato in 70 anni.