Coronavirus e obbligo vaccinale, Gassman ribadisce: “Chi non si vaccina fuori da negozi e ristoranti”

Hanno fatto discutere, anche su Twitter, le parole di Alessandro Gassman rilasciate a Repubblica.

Il noto attore, figlio del grande Vittorio, ha parlato del prossimo vaccino anti-Covid e della sua possibile obbligatorietà – esprimendosi in termini assolutamente favorevoli circa questa ipotesi:

Sarò tra i primi a farmi vaccinare e spero che a chi non si vaccina non sia permesso di entrare nei negozi, ristoranti, aeroporti. So che scateno un putiferio, ma lo penso sinceramente. Anche con l’arrivo dei vaccini, tante persone immunodepresse saranno a rischio, bisogna pensare anche a loro. Non capisco questo sentirsi privati della libertà, ci mettiamo troppo al centro delle cose. Non siamo noi interessanti, lo è il proseguimento della vita civile”.

Ma non è la prima volta che Alessandro Gassman si esprime in termini pro vax.

Su Twitter (dove è sempre molto attivo) lo scorso 24 novembre Gassman aveva “cinguettato” così: