Svaligiata la casa di Paolo Rossi nell’aretino durante il suo funerale: ignobile atto di sciacallaggio

paolo rossi funerali

Un ignobile atto di sciacallaggio.

E’ quanto avvenuto ieri a Bucine, nella campagna toscana in provincia di Arezzo dove Paolo Rossi aveva una casa.

Mentre tutta l’Italia si stringeva attorno al campione del Mondo, scomparso il 9 dicembre del 2020, per l’ultimo saluto presso il Duomo di Vicenza, malviventi hanno svaligiato la sua casa aretina.

Ad accorgersi dell’accaduto un amico di famiglia che ha prontamente avvertito le forze dell’Ordine dopo aver trovato la casa sottosopra.

Pare che i malviventi abbiano forzato una entrata dell’abitazione per fare irruzione al suo interno.

Tra gli oggetti mancanti alcuni gioielli e un orologio di valore appartenuto al capocannoniere del Mondiale 1982.

Pare invece non siano stati sottratti cimeli sportivi.