Madre e figlio ritrovati abbracciati senza vita: fatale una fuga di gas

madre e figlio morti a velletri

E’ una vicenda che spezza il cuore, quella che proviene da Velletri – in provincia di Roma.

In una struttura gestita dalla comunità San Girolamo Emiliano onlus, collegata alla Caritas, una donna di 36 anni è stata trovata senza vita assieme al figlio di 6 anni.

Le vittime – Elena Catalina Pinzaru e il piccolo Francesco – si trovavano nella struttura da luglio, poco tempo dopo che la donna aveva perso il suo lavoro da badante.

La donna era originaria di Suceava (città da 100.000 anime nel nord-est della Romania).

Secondo quanto riportato, madre e figlio sono stati trovati abbracciati per ripararsi dal freddo: secondo infatti le prime ricostruzioni ad aver ucciso i due sarebbe stata una fuga di gas, con la stufa che nella notte si sarebbe spenta pur continuando a erogare gas.

Dal canto suo la Caritas ha diramato una nota, riportata da parecchi giornali online: nell’unirsi “alla preghiera per le vittime della terribile tragedia ed esprime sincera e profonda vicinanza per l’accaduto”, precisa “che il fatto si è verificato nei locali della Parrocchia gestiti dall’Associazione San Girolamo Emiliani, e non dalla Caritas diocesana di Velletri-Segni. Si sottolinea dunque che la Caritas diocesana Velletri-Segni non è interessata in alcun modo riguardo all’accaduto”.