Restituisce l’anello di fidanzamento da 3000 dollari al compagno perchè “troppo poco costoso”

anello restituito al fidanzatoUna donna sostiene che il compagno avrebbe dovuto spendere almeno il 10% del suo stipendio annuale per comprarle un anello sostenendo che quello donatole sia troppo economico

Una donna avrebbe restituito l’anello di fidanzamento donatole dal compagno perchè a suo dire era troppo economico. Un anello fatto di oro bianco, con damanti e zaffiro, costato all’uomo 3000 dollari ma ritenuto dalla sua partner di valore troppo basso rispetto al suo stipendio annuale. Infatti secondo la donna avrebbe dovuto spendere almeno un decimo del suo stipendio ovvero tra i 10 e i 15mila dollari. A rendere di dominio pubblico la vicenda è stato proprio il compagno che ha pubblicato un messaggio su Reddit chiedendo se avesse fatto la cosa sbagliata spendendo “solo” 3000 dollari per l’anello di fidanzamento per la sua fidanzata.

Leggi anche: Ritrova in Finlandia l’anello del marito defunto. L’aveva perso tanti anni fa negli USA

Nel post l’uomo spiega che pur guadagnando uno stipendio considerevole quest’anno è stato impegnativo poichè ha dovuto sostenere finanziariamente i genitori, la sorella e il nipote, tutti colpiti dal Covid-19. E che la sorella ha anche perso il lavoro, dunque ha continuato ad aiutarla anche una volta guarita. A peggiorare la situazione il fatto che anche la sua attività è a rischio: è stato annunciato che 150 persone saranno licenziate il prossimo anno e quindi voleva essere intelligente riguardo alle sue spese, anche se non pensa che sarà licenziato.

Il compagno ha fatto realizzare l’anello su misura per lei

Anche se l’anello che ha comprato costava “soltanto” 3.000 dollari, è stato progettato nel modo desiderato dalla sua partner, ha detto l’uomo. Aveva persino lo zaffiro tagliato a forma di pera come preferiva lei. Da quando la donna le ha restituito l’anello si è rifiutata di parlare con lui. “I suoi genitori mi accusano di usarla e di trattarla come spazzatura a buon mercato”, ha scritto. “Ho provato a spiegare il mio punto di vista ma non mi ascoltano”. Chiaramente la maggior parte degli utenti si è schierata con l’uomo sostenendo che 3000 dollari sia tutt’altro che economico e altri hanno sottolineato che il costo dell’anello non dovrebbe avere molta importanza.

“In quanto orgoglioso portatore di un anello di fidanzamento da 400 dollari, non riesco a immaginare di sprecare migliaia di dollari in un gioiello”, ha scritto una persona. Qualcun altro ha detto: “Un anello è un anello. Il mio era di circa 500 sterline ed totalmente soddisfatto del mio anello. È perfetto. Se mio marito avesse speso più denaro, sarei stata così seccata con lui.”Un altro commentatore ha persino sottolineato che la “regola” del 10%, ovvero di spendere per un anello di fidanzamento almeno un mese del proprio stipendio (valore poi cresciuto nel corso degli anni passando a quasi tre mesi di stipendio), era solo uno “stratagemma di marketing inventato dall’industria dei diamanti”.