Svaligiata la casa di Valeria Fabrizi, la denuncia della figlia: “Un attacco al cuore e agli affetti”

Valeria Fabrizi

A rivelare l’avvenimento Giorgia Giacobetti, figlia dell’attrice ottantaquattrenne che interpreta il ruolo di Suor Costanza nella fiction “Che Dio ci aiuti”.

Mercoledì 16 dicembre la casa di Roma di Valeria Fabrizi, zona Balduina, è stata svuotata dai ladri, infelice sorpresa per l’attrice una volta rientrata nella sua abitazione.

La figlia sul suo profilo Facebook, ha raccontato quanto accaduto:
“Casa di mia madre svaligiata. Tutto sottosopra, mobili rotti, cose ovunque. Completamente inagibile. Sembra di stare in una casa colpita da un terremoto”.

“Oltre al grande danno materiale un attacco al cuore e agli affetti e ai ricordi di una vita” ha scritto poi Giorgia, che continua il suo post elogiando l’impeccabile lavoro di Polizia e scientifica.

“Cosa poter augurare a chi ha fatto tutto ciò?“ si domanda concludendo.

Stando alle prime indicazioni, gli agenti hanno chiesto ai vicini di fornire ogni dettaglio utile.

Ancora nessuna notificazione riguardo al totale del latrocinio subito (anche se si parla della presenza di cimeli di importante valore, specialmente affettivo, appartenuti anche all’ex marito – il compianto Tata Giacobetti del Quartetto Cetra) ma per fortuna, dolore emotivo a parte, l’attrice sta bene.

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di competenza territoriale stanno quindi cercando di risalire ai responsabili.

Molteplici i messaggi di solidarietà all’attrice pubblicati da amici, parenti e fan sui social network – una volta che la notizia a preso a circolare.