Maxi tamponamento a catena durante la violenta tempesta di neve: 66 veicoli coinvolti e 2 morti

serie di tamponamenti

Due persone sono decedute nel maxi schianto di 66 mezzi tra camion e auto avvenuto in Pennsylvania a causa della tempesta Gail che si è abbattuta sugli Stati Uniti

Sono immagini a dir poco incredibili quelle che arrivano dalla Pennsylvania dove ben 66 veicoli sono rimasti coinvolti in un maxi tamponamento a catena conseguente ad un’intesa ondata di maltempo portata dalla tempesta invernale Gail. L’incidente è avvenuto sulla Intestate 80 completamente coperta dalla neve a seguito dell’intensa tempesta che nella serata di mercoledì si è abbattuta sulla zona e ha coinvolto una almeno 55 camion e 11 automobili nell’arco di oltre un chilometro e mezzo sul lato ovest dell’autostrada, nella contea di Clinton, tra le uscite di Loganton e Lock Haven, come riportato dalla polizia di stato. Una serie di tamponamenti a seguito dei quali una persona è morta e altre tre sono rimaste ferite.

Leggi anche >> Airbag scoppia dopo un tamponamento e travolge un neonato di due mesi, uccidendolo: è dramma nel pisano

Strada chiusa in entrambe le direzioni per ore

Il tratto è stato inevitabilmente chiuso al traffico nel pomeriggio di giovedì (il tamponamento a catena è avvenuto intorno alle 15 ora locale) e ci sono volute ore per sgombrare la strada dall’innumerevole quantitativo di mezzi incidentati. Secondo gli agenti un secondo passeggero sarebbe morto dopo l’incidente a causa di un problema di salute non direttamente collegato allo schianto. Gail è la prima vera tempesta di stagione che si abbatte sugli Stati Uniti e che ha fatto cadere sulla città di New York più neve di quanta ne sia caduta nel corso dell’intera passata stagione invernale. La polizia ha rilasciato un comunicato ufficiale lanciando un appello alla popolazione e chiedendo di rimanere in casa e non mettersi in viaggio a meno che non sia “assolutamente necessario”.