L’accredito del cashback online conviene davvero?       

Fare acquisti guadagnando una ricompensa è davvero possibile? Il cashback è davvero conveniente come si sente dire in giro? Oggi proveremo a ragionare sull’effettiva convenienza di questa formula di acquisto e vendita che è diventata piuttosto popolare e chiacchierata negli ultimi tempi. In realtà si tratta di un sistema che esiste già da molto tempo e che tantissime aziende utilizzano per premiare i propri clienti e promuovere il proprio brand. Il funzionamento del cashback, tuttavia, non è chiaro a tutti per cui spiegheremo brevemente in cosa consiste e se questo possa risultare davvero conveniente per i consumatori.

Come capire se il cashback è davvero conveniente?

Il cashback conviene? La miglior risposta a questa domanda è: dipende. Da cosa? Dalla piattaforma che hai scelto, dal tipo di programma e dalle condizioni proposte. Il punto è che per considerare conveniente questa opportunità occorre capire davvero in cosa consiste l’accredito con cashback. In pratica questo consiste in un premio in percentuale che ricevi per ogni acquisto finalizzato tramite la piattaforma che promuove il programma. Per ricevere l’importo promesso, quindi, dovrai assicurarti di aver acquistato usando la piattaforma come tramite e, dopo aver completato una semplice procedura di iscrizione con tutti i tuoi dati anagrafici e di recapito. Ma come facciamo a capire se conviene davvero?

Un esempio di risparmio con il cashback

Prendiamo ad esempio una donna che acquista periodicamente prodotti cosmetici di un certo marchio, spendendo mensilmente cento euro totali. Se questa donna acquisterà gli stessi prodotti tramite un buon programma di cashback potrà usufruire di una percentuale ipotetica del 5% su ogni acquisto. Quindi in un mese l’acquisto tramite cashback le frutterà 5,00€ che finiranno dritti nel suo portafogli digitale. Ora mettiamo che la stessa donna decida di acquistare ogni mese gli stessi prodotti tramite cashback, a fine anno avrà messo da parte ben sessanta euro. A questa cifra si dovranno sommare le proposte e le offerte periodiche per cui ogni mese le percentuali di cashback potrebbero salire e i prezzi dei prodotti preferiti diminuire. Quindi in un anno la donna in questione potrebbe mettere da parte fino a cento euro a cui si sommeranno i soldi risparmiati dagli sconti. Che ne pensi, conviene?

Come si accumulano maggiori risparmi?

Lo stesso vale per l’acquisto di qualsiasi altro bene dal momento che con l’accredito del cashback aumenti le tue ricompense aumentando lo shopping. Questo significa che se ne approfitterai nei periodi di maggior convenienza, ovvero quando vengono pubblicati sconti e saldi stagionali, risparmierai ancora di più. Per esempio un modo davvero conveniente di mettere a frutto il cashback è quello di organizzarti per fare più acquisti alla volta, in modo tale da maggiorare le percentuali di ricompensa. Un esempio? I regali natalizi, il rinnovamento della casa o i grandi saldi di abbigliamento stagionale per te e per tutta la famiglia. In ogni caso guarda sempre le condizioni di acquisto, segui fedelmente le istruzioni per registrare la transazione e attendi l’arrivo del cashback. Vedrai che, a lungo andare, questa formula ti farà risparmiare davvero.