Restaurare una macchina d’epoca in una carrozzeria a Milano

Restaurare una macchina d’epoca non è per niente un gioco da ragazzi, specialmente se si considera la componente meccanica ed estetica. Questi veicoli infatti, essendo venuti al mondo anni e anni prima, presentano quasi sempre i segni del tempo, accompagnati magari da qualche graffio o ammaccatura. Tutto ciò inevitabilmente pone seri problemi per quanto riguarda l’attività di restauro. Ecco perché in genere quando si ha l’intenzione di porre in essere lavori del genere è sempre consigliabile rivolgersi a dei veri e propri professionisti del settore.

 

Certamente, non è sempre agevole individuare qual è il miglior professionista per svolgere i lavori di restauro per la propria macchina. È necessario quindi effettuare delle ricerche per poter individuare la migliore carrozzeria a Milano, Roma, o della città in cui ci si trova. Ovviamente ciò non significa affidarsi alla prima opinione espressa, è sempre consigliabile fare qualche preventivo in diverse carrozzerie specializzate nel restauro e solo successivamente tirare le somme. In questo modo è possibile non solo trovare la miglior officina ma è possibile anche risparmiare.

Cosa fa il carrozziere per restaurare la macchina

La prima cosa che fa il carrozziere quando arriva in officina una macchina d’epoca è identificare il numero di telaio e di carrozzeria in modo da verificare che sia di proprietà del cliente. Successivamente è tenuto ad effettuare un’analisi dettagliata di ciò che deve essere restaurato e cosa invece deve essere direttamente sostituito in modo da poter redigere un preventivo accurato ed informare il cliente sull’entità della spesa.  Le mansioni tipiche del carrozziere sono la riparazione dei graffi, delle ammaccature presenti sulla carrozzeria, la sostituzione dei pezzi che risultano essere danneggiati, del raddrizzamento del telaio. In sostanza, il suo obiettivo principale è quello di rimettere il veicolo in condizione di poter circolare nuovamente per strada. Tuttavia, restaurare un veicolo è un lavoro molto complesso perché è un po’ come se si dovesse fare un ritorno al passato rimanendo connessi al presente senza alterare le caratteristiche tipiche di un determinato veicolo. Insomma, si parla di un lavoro che presuppone una forte passione, ingegno e cura maniacale per ogni dettaglio.

La ricerca dei ricambi perfetti

Una volta individuato tutto ciò che deve essere sostituito, la carrozzeria di Milano, Roma o qualsiasi altra città deve trovare tutti i pezzi di ricambio identici a quelli sostituiti. Se si utilizzano pezzi diversi, infatti, la macchina potrebbe perdere il suo valore. Questa fase è sicuramente la più lunga e complessa visto che non tutti i ricambi sono accessibili o comunque facilmente reperibili.

La restaurazione

Una volta reperito tutto ciò che è necessario, il carrozziere si mette al lavoro, anche questa fase però è piuttosto delicata visto che gli imprevisti sono dietro l’angolo. Quando l’esperto inizia a lavorare, potrebbe trovare dei difetti che non potevano essere individuati a cofano chiuso ad esempio una componente arrugginita o una cerniera dissaldata. Questo significa che i preventivi, specialmente per questi lavori, possono essere solo indicativi. Tuttavia se si è in buone mani nessun imprevisto potrà impedire la rinascita della propria macchina.