Medico allergico ai crostacei sviluppa reazione al vaccino di Moderna: è il primo caso

Vaccino Moderna

Dopo alcuni casi di reazioni allergiche severe al vaccino anti COVID di Pfizer-BionTech “BNT162b2”, è stato registrato il primo caso – al di fuori della sperimentazione clinica – anche per il vaccino mRNA-1273 di Moderna e NIAID.

E’ successo per la prima volta negli Stati Uniti. Un medico ha ricevuto nel giorno della Vigilia di Natale il vaccino della casa farmaceutica che ha sede nel Massachusetts: , oncologo geriatrico presso il Boston Medical Center.

L’uomo ha rilevato poco dopo l’assunzione una evidente reazione al vaccino ed è stato necessario il ricovero in ospedale.

“Dopo aver ricevuto il vaccino ho avuto un attacco di tachicardia e la pressione sanguigna si è di colpo abbassata. Subito ho pensato che si trattasse di ansia, perché mi sono preoccupato dopo aver saputo delle reazioni al vaccino della Pfizer negli Stati Uniti, specialmente tra coloro che hanno un’allergia ai crostacei, come me” ha spiegato Sadrzadeh alla CNN.

Il medico ha dovuto assumere un farmaco contro le reazioni allergiche acute per evitare uno shock anafilattico.
Dopo una notte al pronto soccorso ha superato la crisi. Ora sta, è bene stato dimesso dopo circa 4 ore.

Anche per il vaccino della Pfizer ci sono state delle risposte allergiche, ma per quanto riguarda quello di Moderna si tratta del primo caso censito.
Ancora è sconosciuto il componente del farmaco responsabile delle reazioni allergiche.