Lutto nell’atletica, morto per un arresto cardiaco il bosniaco Osman Junuzovic

L’atleta bosniaco è morto a causa di un’insufficienza cardiaca improvvisa. In patria Junuzovic era considerata una vera e propria star del fondo e del mezzofondo.

Il mondo dell’atletica è sotto choc. Nella lotta fra lunedì e martedì, infatti, si è spento a soli 27 anni l’atleta bosniaco Osman Junuzovic. La sua morte, secondo quanto riportato dal ‘Sarajevo Times’, è stata confermata da suo fratello Asmir. A causare il decesso dell’atleta è stato un arresto cardiaco.

In Bosnia Junuzovic era considerato una vera e propria stella. Nel 2015, infatti, ottenne anche un importantissimo risultato a livello internazionale, conquistando la medaglia di bronzo ai Giochi Europei di Baku in Azerbaigian.

Morto a 27 anni il campione bosniaco d’atletica Osman Junuzovic. A causarne il decesso un’improvvisa insufficienza cardiaca

Oltre alla medaglia di bronzo a Baku, Junuzovic ha conquistato, nel corso della sua brillante carriera, diversi titoli nazionali nei 3.000 metri, nei 3.000 siepi, nei 5.000 metri, nei 10.000, nella corsa campestre, nella mezza maratona e nella maratona. Osman Junuzovic, quindi, era specializzato nel fondo e nel mezzofondo.

Nel 2017 Junuzovic era stato vittima di una caduta durante un allenamento. Nell’impatto aveva avuto un grave problema al nervo sciatico ed era stato costretto a un ricovero in ospedale di un mese e mezzo, in seguito a una grave infezione. L’incidente aveva messo a rischio la sua carriera, ma l’atleta era tornato da qualche tempo alle competizioni.