“Spero mia moglie non l’abbia vista”: fa discutere l’esultanza con striptease quasi integrale – VIDEO

Nato in Argentina da genitori paraguayani, Raúl Marcelo Bobadilla ha sviluppato tutta la sua carriera da professionista in Svizzera: acquistato a 19 anni dal Concordia Basilea, ha giocato tra Svizzera e Germania, fino al ritorno in Sud America nel 2018/20.

Due anni poco fortunati con la casacca dell’Argentions Juniors, prima di passare alla compagine paraguayana del Guaranì.

E con la casacca del Guaranì è arrivato a giocarsi la finale dei play off del Torneo Clausura (che verrà giocato stasera contro una compagine storica del calcio paraguayano come il Club Olimpia).

Bobadilla ha trascinato i suoi a suon di gol: rete nella semifinale contro il Guaireña, rete nei quarti contro il Libertad.

Ed è proprio l’esultanza dopo quest’ultima rete ad aver fatto discutere: uno striptease quasi integrale, con Bobadilla che s’è dapprima tolto la maglietta, quindi il top GPS e poi aver abbassato i pantaloncini.

A fine partita, le scuse con il sorriso sulle labbra: “Mi pento della mia esultanza. Spero mia moglie non l’abba vista. Comunque non dovrebbe arrabbiarsi. E’ tutto per lei”.