Aggredisce frattura costole della madre, poi la deruba: passerà 5 anni in prigione

brutale aggressioneVoleva ottenere il Pin del conto bancario della madre anziana e per questo, senza farsi scrupoli, l’ha aggredita e derubata di 2000 dollari. Dovrà scontare 5 anni di reclusione

Adrian Yap Yin Leung voleva entrare nel conto corrente della mamma 77enne per prelevare del denaro ma quando lei ha rifiutato di dargli il codice di accesso, l’ha colpita con il deambulatore e l’ha presa a calci facendola cadere a terra e provocandole una serie di fratture alle costole. Dopodichè ha preso gli accessi e ha sottratto 2000 dollari dal suo conto, infine è fuggito. La vicenda arriva da Singapore dove l’uomo, in seguito arrestato ha continuato a colpire senza pieta la mamma finchè la donna ha ceduto alla sua richiesta del numero di identificazione personale della carta di credito. Dopo la fuga dell’uomo l’anziana è rimasta a lungo riversa a terra, impossibilitata a chiedere aiuto avendo subito fratture costali multiple e contusioni ma poche ore dopo è riuscita a strisciare fuori dal letto e farsi aiutare dai vicicini. Nelle scorse ore è arrivata la condanna per il 56enne, che si è dichiarato colpevole di aver causato volontariamente ferite alla madre, di aver commesso una rapina e di aver violato le condizioni della libertà vigilata: dovrà scontare cinque anni e tre mesi in prigione.

LEGGI ANCHE =>> Aggredisce e accoltella una 18enne e con la lama le incide sulla fronte un insulto: arrestato 25enne

La ricostruzione della brutale aggressione

L’incidente è avvenuto la sera del 16 ottobre 2018. Si trovavano nel suo appartamento in quel momento: quando la madre di Yap, Madam Eunice Tsang, ha rifiutato la sua richiesta per il Pin della sua carta bancaria POSB, l’ha picchiata più volte con il suo bastone da passeggio con la base a quattro gambe, poi l’ha presa a calci e pestata sul busto, le ha tirato i capelli e l’ha minacciata. Si è fermato quando lei rivelato il suo Pin e, gravemente ferita, si è sdraiata nella sua stanza. Yap lasciò l’appartamento verso le 3 del mattino sottraendo 2000 dollari in contanti dal suo conto bancario presso un bancomat del Mount Alvernia Hospital. Aveva preso la sua carta di credito dal suo portafoglio senza il suo consenso. I vicini della donna hanno chiamato la polizia dopo aver notato le ferite al viso: è stata portata all’ospedale Tan Tock Seng, dove un esame fisico ha rivelato estesi lividi sul braccio destro, molteplici contusioni sul petto e gonfiore delle orbite. Le radiografie del torace hanno mostrato che aveva subito diverse fratture costali; è stata ricoverata in ospedale per 36 giorni per problemi di dolore e disturbo da stress post-traumatico. Il sostituto procuratore della Repubblica Lim Woon Yee ha detto che dopo l’incidente, Mdm Tsang ha avuto paura di lasciare la casa da sola, temendo che sarebbe stata aggredita se fosse uscita. Aveva anche pensieri ricorrenti sull’aggressione: Yap è stato arrestato il 26 ottobre 2018 e rilasciato su cauzione personale il giorno successivo. Gli è stato chiesto di presentarsi alla Divisione di Polizia di Tanglin il 9 novembre 2018 come parte delle condizioni di vincolo ma non l’ha fatto. Pertanto è stato emesso un mandato di arresto ed è stato arrestato circa nove mesi dopo, il 5 agosto 2019.