Francesca Cipriani: “Ho subito un tentativo di violenza sessuale all’età di 18 anni”

 

Racconto scioccante della Cipriani al quotidiano ‘Libero’: “Tentativo di violenza sessuale da parte dell’ex datore di lavoro”.

La showgirl Francesca Cipriani ha rivelato al quotidiano ‘Libero’ alcuni particolari scioccanti sul suo passato. La donna, infatti, ha raccontato di aver subito una violenza sessuale sul proprio posto di lavoro all’età di 18 anni.

Queste le sue parole: “Era il mio primo lavoro, la commessa, ero in una boutique in Abruzzo, a Sulmona. Il proprietario dopo un po’ di tempo mi ha sequestrata, chiusa, e mi stava violentando. So cosa significa. Sono svenuta. Lui allora si è preoccupato, mi ha sentito il polso e si è fermato. Avevo 18 anni. È stato denunciato”.

La Cipriani non ha scordato il triste episodio nonostante siano passati quasi due decenni: “Le cicatrici non si rimarginano. Mi hanno aiutata i miei genitori, mi sono data forza da sola”.

Francesca Cipriani: “Le cicatrici non si rimarginano. Mi hanno aiutata i miei genitori”

La Cipriani ha anche parlato del suo aspetto fisico da adolescente e della chirurgia plastica: “Il mio primo intervento è stata una ricostruzione, avevo la sindrome di Polland. Avevo 12 anni. Ora il mio corpo non lo tocco più, giuro. Non mi sento stupida per questo”. La donna ha affermato anche di essere stata spesso bullizzata da piccola perché ‘cicciottella’.

Nel corso dell’intervista ha rivelato anche di appoggiare le tesi di Matteo Salvini e di essere pronta a scendere in campo per lui: “La prima legge la farei contro gli haters, poi caccerei gli irregolari. Chi cerca lavoro, ben venga”.

La Cipriani da giovedì 21 gennaio condurrà, al fianco di Andrea Pucci, una nuova edizione de ‘La pupa e il secchione’ su Italia 1.