Lello Ciampolillo: “Non farò il vaccino anti-Covid. I vegani hanno difese immunitarie quasi perfette”

Le particolari idee del senatore Lello Ciampolillo alla ‘Zanzara’: “Sono per il modello svedese, dove i morti sono pochi e non hanno fatto un giorno di lockdown”.

Il senatore Lello Ciampolillo, passato agli onori delle cronache per il voto a ‘tempo scaduto’ sulla fiducia a Conte, è stato intervistato durante il programma radiofonico ‘La Zanzara’ su Radio 24.

Il senatore del gruppo Misto, ex M5s, si è espresso così sul tema Covid: “La mascherina la uso, ma non è quella la soluzione. Io sono per il modello svedese, dove i morti sono pochi e non hanno fatto un giorno di lockdown. Questa è la mia idea. Spesso da noi si conteggiano come morti da Covid quelli morti in incidenti stradali e se tu hai avuto il Covid ad agosto e muori oggi ti mettono come morto da Covid, mentre hai un’altra malattia”.

Lello Ciampolillo: “Sono vegano e ho difese immunitarie altissime. Ho consigliato a Conte di diventare vegano”

Nella stessa intervista, Ciampolillo si è espresso anche sul tema dei vaccini, dichiarando la sua avversità: “Il vaccino non lo farò, sono per la libera scelta. A oggi ci sono delle evidenze di danni collaterali già pubblicate: paralisi facciali, ci sono anche delle morti. Non è la soluzione per uscire dal Covid”.

E ancora: “Bisogna puntare molto sulle difese immunitarie personali. Io sono vegano e ho difese immunitarie altissime. I vegani si difendono meglio dal Covid perchè hanno difese immunitarie quasi perfette. A Conte ho consigliato di diventare vegano, l’ho suggerito per stare meglio”.