Dramma a Castel Volturno: poliziotto 36enne si toglie la vita, era scomparso da due giorni

Castel Volturno-Agente Polfer morto

Una vicenda che getta un ombra di mistero su quanto accaduto. A Castel Volturno, in provincia di Caserta, in Campania, un agente 36enne della polizia ferroviaria, si è tolto la vita. Il corpo è stato ritrovato all’interno della propria autovettura, dentro il parcheggio di un albergo, l’Hotel Joli.

Il ragazzo lascia oltre la moglie e due gemelli, il figlioletto di sei mesi appena nato. Sparito già da due giorni, i familiari avevano sin da subito allertato e denunciato la scomparsa. Invano sarebbero stati i tentativi di ritrovamento da parte dei colleghi.

Il ritrovamento del corpo e le possibili cause del gesto estremo

Martedì nel tardo pomeriggio, sarebbe stato purtroppo ritrovato il corpo senza vita del 36enne. In molti hanno ipotizzato come probabilmente, a spingere il ragazzo a compiere questo gesto così estremo, possa essere stata complice una forte “depressione“. Ipotesi che al momento non trova nessuna conferma.

Il 36enne avrebbe utilizzato come arma la sua pistola d’ordinanza. Sul posto sono immediatamente intervenuti i colleghi, gli agenti del commissariato di Castel Volturno e il magistrato di turno del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Come da prassi, sulla salma è stata disposta ora dal magistrato l’autopsia, al fine di fare ulteriore chiarezza sulla vicenda.