Perde il portafogli in Antartide nel 1967: ritrovato 50 anni dopo

cosa contiene

Nel 1967 è stato inviato in Antartide per un incarico come meteorologo della marina e ha smarrito lì il suo portafogli. 53 anni dopo è stato ritrovato

Ritrovare il proprio portafogli, perduto tra i ghiacci, dopo mezzo secolo? È accaduto ad un uomo che oggi ha 91 anni e risiede a San Diego e che, 53 anni fa, ha smarrito il suo portagogli in Antartide. Negli anni ’60 Paul Grisham ricevette un incarico della durata di 13 mesi come meteorologo della marina statunitense, motivo per il quale si sposto nelle gelide terre dell’Antartide.

Cosa contiene il portafogli

Qui però andò smarrito il suo portafoglio all’interno del quale, oltre alla carta d’identità della marina e alla patente di guida, c’erano anche una scheda di riferimento tascabile su cosa fare durante un eventuale attacco atomico, biologico e chimico, una dichiarazione di ritenuta alla fonte e ricevute per vaglia inviati a sua moglie e una scheda perforata per le razioni di birra. Ebbene dopo 53 anni, come raccontato dal Guardian, Grisham lo ha ritrovato: per la verità il ritrovamento è avvenuto nel 2014 nel corso di una demolizione effettuata dietro al suo armadietto. Si è attivata una macchina di ricerca per capire a chi appartenesse e per rintracciare il proprietario e, nei giorni scorsi, il portafogli gli è stato restituito.

LEGGI ANCHE =>> Disoccupata trova un portafoglio con oltre 1.800 euro in contanti: lo porta ai carabinieri

La storia di Paul Grisham

Oggi 91enne, Grisham è cresciuto a Douglas, in Arizona, e nel 1948 si arruolò in marina diventando prima tecnico meteorologico e poi meteorologo. Venne inviato in Antartide nel 1967 come parte dell’operazione Deep Freeze, a supporto degli scienziati civili. All’epoca Grisham, 30enne, era già convolato a nozze e aveva due bambini piccoli. In quell’occasione perse il portafogli che è stato ritrovato nel 2014 durante una demolizione dietro il suo armadietto. A quel punto si è attivata una vera e propria macchina per rintracciare il proprietario