Separati da luglio a causa del Covid: il “primo” bacio della coppia sposata da 63 anni

il bacio dopo mesi distantiÈ virale il video di un 84enne che ha potuto finalmente riabbracciare la moglie 81enne dopo che sono rimasti lontani a causa del Covid dal mese di luglio

Impossibile non emozionarsi o trattenere le lacrime nel guardare il video del “primo bacio” di una coppia, sposata da 63 anni, ma separata da mesi a causa del Coronavirus. Lewis e Barbara Tunnicliffe, di 84 e 81 anni, si sono potuti abbracciare e baciare presso la Bradwell Hall Nursing a Newcastle-under-Lyme, nello Staffordshire, Inghilterra, un momento commovente il cui video sta facendo il giro del web. È stato il personale della struttura a cattuare la scena in un filmato: per otto mesi la coppia, che ha trascorso 63 anni di vita insieme, è rimasta fisicamente lontana, potendosi vedere solo raramente e separati da uno schemo di vetro. Fino al mese di luglio non avevano mai trascorso più di pochi giorni separati, inseparabili fin dal giorno delle loro nozze nel 1960. Ma la scorsa estate Barbara ha dovuto trasferirsi nella casa di cura dopo che le è stato diagnosticato l’Alzheimer. E a causa della pandemia non si sono potuti vedere finchè Lewis, concessionario di auto in pensione, ha deciso di trasferirsi nella stessa casa di cura per poter rimanere accanto alla sua amata moglie.

La coppia si è riunita in una casa di cura

In un abbraccio strappalacrime le dice: “Sei bellissima, non sei cambiata. Ho aspettato così a lungo per questo, mi fermerò qui ora”, mentre si tengono per mano, si baciano e abbracciano. La coppia, che si è conosciuta nel 1958, ha due figlie e quattro nipoti. È stata la famiglia a chiedere al personale di filmare il loro incontro; la figlia Sam Jackson ha detto che suo padre era preoccupato e ansioso che Barbara non lo riconsocesse e ha detto che si sentiva come se fosse il loro primo appuntamento. Era talmente nervoso che non ha dormito la notte prima dell’incontro. È sempre stato con lei da quando si sono incontrati per la prima volta a 20 anni. È stato molto emozionante guardare il video, pur nell’amarezza di avere entrambe i genitori lontani da noi. Ma siamo stati felicissimi di rivederli insieme dopo così tanto tempo”.

LEGGI ANCHE =>> Coronavirus, come evitare i conflitti con i mariti in quarantena: dalla Malesia consigli shock per le donne

Ora, ha spiegato la figlia, passano tutto il giorno seduti insieme, mangiando insieme e tenendosi per mano. “A papà è mancata moltissimo durante tutta l’estate. Con le restrizioni e le quarantene gli è stata concessa solo una visita di gruppo alla settimana dietro a un vetro”. L’uomo soffre del primo stadio di demenza: “Dopo Natale iniziava a faticare a badare a sè stesso, aveva bisogno di assistenza 24 ore su 24 quindi abbiamo deciso di procurargli una stanza per farlo riunire con nostra madre”.