Sondaggi politici, l’opposizione fa bene a Fratelli d’Italia. Lega e PD in calo, stabile il M5S

giorgia meloni sondaggi fdi lega pd m5sAvrà fatto bene Giorgia Meloni a non dare la fiducia al governo Draghi? Stando ai sondaggi sembra proprio di sì. 

Le prime rilevazioni dopo il via ufficiale al governo presieduto dall’ex numero uno della BCE, rese note dalla Supermedia di YouTrend per AGI, mettono in evidenza una crescita di Fratelli d’Italia, che passa dal 16,1% di due settimane fa al 16,5% di oggi, con un aumento dello 0,4%.

In questo modo, la forza politica della leader Meloni rafforza la sua terza posizione, portandosi a soli tre punti percentuali dal Partito Democratico e riduce ulteriormente il suo divario con la Lega, a dimostrazione di come il consenso nei confronti del Carroccio si stia spostando verso FdI.

Il PD perde uno 0,4% rispetto a 14 giorni fa, passando così dal 20% al 19,6% odierno. Fa addirittura peggio la Lega, che due settimane fa era data al 23,5% e invece ora, in caso di ritorno alle urne (lontanissimo, vista l’enorme fiducia accordata a Draghi, ndr), conquisterebbe il 23% delle preferenze.

Centrodestra unito leggermente avanti all’alleanza “progressista”

Invariato il Movimento 5 Stelle, che resta fermo al 14,8%, mentre Forza Italia guadagna qualcosina, passando dal 7,9% all’8,1%. La manovra politica di Matteo Renzi non pare aver giovato in alcun modo ad Italia Viva, che perde lo 0,3% rispetto all’ultima rilevazione e si ferma così al 3%. Azione di Carlo Calenda e la Sinistra sono dati entrambi al 3,5%.

In questo momento i principali partiti di destra e di sinistra sostengono il governo Draghi, fatta eccezione per FdI, appunto. Ma in caso di voto, il centrodestra unito viene dato al 46,3%, in leggero vantaggio su un’eventuale “alleanza progressista” tra tutte le forze politiche che appoggiavano il governo “Conte bis”, che arriverebbe al 45,9%.

LEGGI ANCHE => Sondaggi politici, Lega sempre avanti al PD. Il centrodestra unito è ancora maggioranza

LEGGI ANCHE => Sondaggi politici, Lega sempre prima. Il PD insegue, Fratelli d’Italia tiene a distanza il M5S