Smette di tagliarsi baffi e sopracciglia: “Alcuni mi insultano, ad altri piace”

non taglia baffi e sopraccigliaUna donna ha deciso di dire addio a cerette e pinzette mostrandosi ‘al naturale’, stanca di conformarsi all’ideale di donna voluto dalla società. Molteplici le reazioni

Una donna ha deciso di andare controcorrente rifiutandosi di fare la ceretta ai baffi o di sfoltire le sopracciglia anche se, come da lei stessa raccontato, molti uomini la prendono in giro o addirittura la insultano per questo. È una scelta decisamente alternativa quella di Eldina Jaganjic, 31enne di Copenhagen, Danimarca, che con orgoglio ha scelto di non radersi la zona dei baffi o le sopracciglia. La decisione l’ha presa nel marzo 2020 quando ha smesso di strapparsi i peli tra le sopracciglia e di rimuovere i peli sul labbro superiore, frustrata dal fatto che le donne spendano molto più tempo e denaro per mantenere il loro aspetto in un certo modo attraverso la depilazione rispetto agli uomini. A eldina oggi non importa più che il suo aspetto sia conforme a quello che vuole la società o a cosa gli altri possano pensare di lei pur ammettendo di aver ricevuto insulti dagli uomini per strada o di aver incrociato persone che le fissano le sopracciglia come se avesse una “terza testa”. Lei però non ha paura di distinguersi dalla massa e con il suo attuale aspetto si sente più sicura che mai.

“Mi sento perfettamente a mio agio”

Inoltre quando si tratta di appuntamenti con i ragazzi Eldina crede che la sua peluria sia una sorta di benedizione in quanto le consente di eliminare tutti i potenziali ‘fidanzati conservatori’ che sono immediatamente scoraggiati dal suo aspetto. “Prima di far crescere il mio monociglio sentivo che le donne avessero ben poche alternative si come avrebbero dovuto apparire”, ha spiegato Eldina. “Se un uomo non si rade o non si sfoltisce le sopracciglia nessuno se ne accorge o, in ogni caso, non viene ritenuto nulla di straordinario”.

LEGGI ANCHE =>> Bellezza al naturale: niente depilazione per un anno per una giovane fitness blogger

“Anche io come altre donne non mi sentivo a mio agio ad uscire a meno che le mie sopracciglia non fossero di piccole dimensioni e non andavo in palestra se le gambe non erano ben rasate. Ora ho scelto di concentrarmi sulla mia vita, indipendentemente da come appaio e se piaccio o meno a persone che probabilmente non rivedrò mai più”. Quando ha posato le pinzette alcuni dei suoi amici hanno approvato il suo nuovo look mentre altri non se ne sono nemmeno accorti. “C’è chi in strada mi ha urlato contro ma anche chi mi ha fermato per dirmi che stavo bene. Gli urlatori sono per lo più adolescenti, probabilmente confusi nel vedere una donna che fa qualcosa che è considerato meno femminile”. LEi prosegue per la sua strada: “Fai ciò che è comodo per te e gli amici giusti rimarranno nei paraggi”.