Veterano del Vietnam che respira grazie a un macchinario muore per il blackout provocato dal gelo

deceduto a causa del blackoutUn uomo attaccato ad un respiratore per sopravvivere è morto a causa del blackout provocato dall’ondata di gelo in Texas. Il macchinario ha smesso di funzionare

Continuano ad arrivare drammatiche storie collegate alla tremenda ondata di gelo che ha investito il Texas e l’Oklahoma. Un veterano del Vietnam che aveva necessità di una macchina per respirare e sopravvivere, è deceduto quando, durante la tempesta invernale, la corrente ha smesso di funzionare e le tubature sono scoppiate. La vedova di Andy Anderson, Toni, ha mostrato all’ABC13 il lungo tubo che si collegava al respiratore del marito e grazie al quale si poteva muovere per casa. “Lo trascinava con sè in modo da poter respirare”. Ma la macchina è alimentata dall’elettricità: così quando la corrente si è interrotta durante la tempesta, ha smesso di funzionare.

LEGGI ANCHE =>> Bimbo gioca per la prima volta con neve: morto per il gelo e il blackout in casa

Mentre prestava servizio in guerra, Andy inalò l’Agent Orange, un erbicida usato per eliminare il fogliame in Vietnam e in seguito gli venne diagnosticata una malattia polmonare ostruttiva cronica che lo ha costretto a servirsi del macchinario per continuare a respirare. A causa del blackout Andy ha letteralmente lottato per continuare a farlo: “Abbiamo solo sperato che tornasse la corrente – ha detto Toni – non sapevamo che sarebbe mancata per giorni come poi è successo”. Nel frattempo, a causa del gelo, un tubo è scoppiato allagando la cucina. Andy ha provato a collegare un generatore alla sua macchina, senza fortuna. Allora è andato al suo camion dove aveva un erogatore di ossigeno ma non è tornato. La moglie è andata a controllare e lo ha visto nel camion. “Sembrava che stesse cercando di scendere”, in realtà era morto per ipotermia.

Il dolore della moglie

“Se avesse avuto il suo ossigeno, se la corrente ci fosse stata, lui sarebbe ancora qui con me in questo momento” ha detto la donna, sposata con Andy da 30 anni. “Proprio come ho fatto tutta la settimana, penso a qualcosa che voglio dirgli, mi giro e lui non è lì. Avrei voglia di parlare con lui, non è lì”, ha detto. Con una casa che necessita di riparazioni urgenti e la perdita del marito, la famiglia di Toni ha aperto una pagina Go Fund Me per aiutare con le spese la donna. Che si trova alle prese con la perdita di un uomo che ha servito il suo paese, ha amato la sua famiglia e ha perso la vita.