Resta senza riscaldamento e muore di ipotermia: poche ore dopo le svaligiano la casa

furto in casaUn’anziana è deceduta durante l’ondata gelida che ha colpito il Texas provocando un blackout elettrico. Nemmeno un giorno dopo le sono entrati i ladri in casa

Non solo il dramma di perdere la proprioa nonna, morta congelata a causa del blackout sopraggiunto durante la tempesta glaciale che ha investito interi stati, ma anche il dolore di scoprire che, poco dopo il suo decesso, l’appartamento nel quale viveva è stato saccheggiato. È affranta Nicale Spencer, nipote di Mary Gee, anziana di 84 anni morta per ipotermia durante la bufera invernale che ha interessato il Texas: il corpo della donna è stato trovato martedì mattina nella sua abitazione presso il complesso di appartamenti Northshore Meadows, nel nord est di Houston. Secodo quanto riportato dai media locali, neanche un giorno dopo il decesso i ladri hanno fatto irruzione nella casa di Gee sottraendo alcuni dei suoi averi. Un medico legale ha confermato che, come per altri casi nella zona, anche Gee è morta per ipotermia, costretta a fare i conti con temperature ampiamente inferiori allo 0 e senza riscaldamento in casa, a causa dell’assenza di corrente elettrica.

LEGGI ANCHE =>> Veterano del Vietnam che respira grazie a un macchinario muore per il blackout provocato dal gelo

Lo strazio dei parenti dopo il furto

“Morire congelati significa avere molto freddo a lungo, è una sofferenza terribile”, ha detto Spencer. La famiglia Gee ha spiegato che il riscaldamento ha smesso di funzionare lunedì e che la corrente non è mai tornata durante la notte. “Mi disturba profondamente – ha aggiunto la figliastra Rachel Cook – non so cosa le è successo in quelle ore e quanto possa aver sofferto”. I membri della famiglia stanno ancora lottando per far fronte alla sua morte ma hanno dovuto anche affrontare la denuncia per furto e le indagini per trovare i ladri che sono riusciti a fuggire con televisione, stereo, il telefono e i distintivi dell’esercito del figlio di Gee. A partire da domenica notte, ben 22 persone sono morte nella sola zona di Houston per ipotermia o avvelenamento da monossido di carbonio.