Ragazza “fuori casta” di 16 anni stuprata e picchiata da due uomini

stupro ragazza fuori castaL’hanno immobilizzata, picchiata e violentata nella sua casa: una 16enne Dalit ha vissuto un incubo durato decine di minuti

Sono raccapriccianti i dettagli di un nuovo caso di stupro avvenuto ai danni di una ragazzina “fuori casta” in un paese, caraterizzato da un “sistema delle caste” con alle spalle numerosi casi di violenze e stupri contro donne e adolescenti e con molti crimini che, se compiuti da persone di casta alta, molto spesso passano sotto silenzio. La ragazza Dalit di 16 anni è stata immobilizzata, picchiata e violentata a lungo da due uomini nel distretto di Mahoba, nell’Uttar Pradesh, come confermato dalla polizia. Le violenze si sarebbero consumate nella casa della giovane da parte di due uomini, identificati come Rohit Yadav e Kallu Rajput, e tratti in arresto dopo la denuncia presentata dal padre della ragazza nella giornata di martedì. Secondo quanto riportato nella denuncia, Kallu ha picchiato la ragazza di 16 anni e Rohit l’ha violentata nell’abitazione che si trova nella zona di competenza della polizia di Panwadi.

LEGGI ANCHE =>> Si nasconde nei bagni del supermercato e stupra una donna: è caccia all’uomo

Molti casi di stupro e violenze a causa del sistema delle caste

La giovane è stata condotta in ospedale per tutti i controlli e accertamenti del caso e la polizia ha avviato le indagini sul caso. A fine 2020 una ragazza Dalit 19enne venne stuprata e torturata da un gruppo di uomini di casta alta ad Hatras (Uttar PRadesh) e morì per le gravissime ferite riportate. Stava tagliando erba e aiutando la madre quando un gruppo l’ha assalita violentandola a turno e cercando di strangolarla con la sciarpa per poi torturarla.