“Farlo è un dovere”: la regina Elisabetta invita tutti alla vaccinazione

Regina Elisabetta

Se ad oggi, ancora in tanti esitano sulla questione vaccino per contrastare il Covid-19, dall’alto dei suoi 95 anni, la sovrana d‘Inghilterra, la Regina Elisabetta, ha deciso di lanciare un messaggio molto importante, al fine esortare tutti, anche quelli che appaiono ancora restii, a sottoporsi alla somministrazione del vaccino.

Pensare agli altri prima che a sé stessi“. Queste le parole usate dalla regina in un messaggio pubblico, durante una conversazione in collegamento video con i responsabili delle quattro nazioni del Regno Unito, che gestiscono l’enorme macchina di campagna vaccinale, promossa dal governo di Boris Johnson: Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord.

“Si tratta della pandemia più devastante mai affrontata nel mondo da più di 100 anni”

Secondo la regina Elisabetta, esitare è lecito ma vaccinarsi è un atto doveroso. Proprio per questo, nel raro messaggio apparso alla comunità, la sovrana, esortata anche dai suoi interlocutori, ha voluto rendere partecipi tutti della propria esperienza personale, relativa alla somministrazione del vaccino. La regina racconta di non aver avvertito nessun dolore nel momento in cui si è sottoposta al vaccino anzi, ha ribadito semmai di sentirsi protetta.

E’ necessario pensare al bene collettivo, per questo è molto importante aderire alla campagna, che ricordiamo essere già attiva nel Regno Unito, già dai primi di dicembre. Durante il colloquio, la regina Elisabetta ha paragonato la pandemia alla peste: “Ci attende una battaglia prolungata contro il virus e le sue mutazioni. Ho una fede assoluta nella comunità medico-scientifica, sia qui nel Regno Unito sia a livello globale, e credo in un futuro migliore per tutti noi”.