L’Italia trionfa ai Golden Globe con Laura Pausini: la canzone “Io sì” (Seen) conquista l’ambita statuetta

Laura Pausini Golden Globe 2021

Si è tenuta stanotte, 28 febbraio, la prima programmazione dell’era Covid, della 78esima edizione dei Golden Globe Awards. La cerimonia, che inizialmente doveva tenersi il mese scorso, ha visto i candidati connessi in rete dalle proprie abitazioni.

A trasmettere l’evento, la rete statunitense NCB. La conduzione del programma è stata affidata a Amy Pohler e Tina Fey, colonne storiche del celebre “Saturday Night Live“. La prima in diretta da Los Angeles, dal Beverly Hilton Hotel, storica location dei premi della Hollywood Foreign Press, la seconda invece, in diretta dalla cima del Rockefeller Center di New York.

Il nostro bel Paese, trionfa e si porta a casa l’ambita statuetta, grazie a Laura Pausini. La cantante romagnola, si aggiudica il premio grazie alla canzone “Io sì” (Seen), di Diane Warren, per il film “La vita davanti a sé“, con Sophia Lauren.

Emozione e gioia incontrollabile per Laura Pausini 

Collegata dalla sua casa, seduta sul suo pianoforte bianco a coda, la Pausini ha voluto ringraziare proprio Diane Warren, ricordando ovviamente anche la Lauren e Edoardo Ponti. “Sono così orgogliosa, ho la pelle d’oca. Grazie mille”.

 

Gli Oscar? Solo la nomination sarebbe già una vittoria“. Questo il pensiero che Laura Pausini  aveva espresso in merito alla sua candidatura. Una gioia incontrollabile e una vittoria che dedica alla sua famiglia, all’Italia e a tutte le persone che le hanno permesso di arrivare così in alto. “Dedico questo premio a tutti coloro che vogliono e meritano di essere ‘visti‘”. così la cantante, ha voluto esprimere la sua gratitudine sul suo social di Instagram.