Inter, ritardo nel pagamento di Lukaku. Il Manchester United chiede Lautaro o Skriniar

Calciomercato Inter, una clausola su Lukaku fa tremare la società nerazzurra. In caso di mancato pagamento entro il 31 marzo dei 50 milioni mancanti, lo United avrebbe chiesto come risarcimento uno fra Lautaro Martinez e Skriniar.

L’Inter avrebbe saltato il pagamento di un bonus, facendo dunque scattare il premio ulteriore per il Manchester United. La cifra ancora da corrispondere alla formazione inglese sarebbe di 50 milioni di euro entro il 31 marzo. Inoltre, entro la fine della scorsa stagione sportiva, l’Inter avrebbe dovuto versare 1,9 milioni di euro al Manchester United, una parte dei bonus dovuti all’acquisto del forte attaccante belga Romelu Lukaku.

Il 31 marzo scatta la verifica Uefa, che impone alle società di non avere arretrati nel pagamento degli stipendi per quote superiori al 15% del totale del monte ingaggi. Ogni società è tenuta a rispettare i pagamenti, altrimenti non potrà partecipare alle coppe europee dell’anno prossimo.

Inter, accordi segreti con lo United per saldare il pagamento di Lukaku? Tutte le indiscrezioni sui dialoghi fra Manchester United e Inter

“Non riuscite a pagare Lukaku? Dateci uno tra Lautaro e Skriniar e sistemiamo tutto”. Sarebbe questa la sintesi dei dialoghi avvenuti in questi giorni tra il Manchester United e l’Inter. Le due società sono in buoni rapporti.

Oltre a questa vicenda, l’Inter dovrà saldare con il Real Madrid anche il pagamento del cartellino di Hakimi. La prima rata di 10 milioni andrà saldata entro il 31 marzo.

L’Inter ha, da tempo, noti problemi di liquidità, a causa della pandemia e delle vicende societarie. Suning si impegnerà a onorare gli impegni e a pagare le rate mancanti. Due sono le piste aperte: ottenere un prestito e il rifinanziamento del debito, per arrivare a fine stagione, oppure cedere il club.

Sono serrati i dialoghi fra Suning e i londinesi di BC Partners. Anche il fondo sovrano saudita Saudi Public Investment Fund avrebbe avviato dialoghi con la proprietà cinese.