Claudio Marchisio, il Pd punta su di lui come sindaco di Torino?

Il Pd vorrebbe candidare l’ex centrocampista della Juventus e della Nazionale come candidato sindaco della città piemontese.

Una rivelazione abbastanza clamorosa viene riportata da ‘La Stampa’. Claudio Marchisio potrebbe essere il candidato sindaco a Torino per il Pd alle prossime elezioni amministrative.

L’ex centrocampista della Juve e della Nazionale di calcio starebbe prendendo in considerazione l’offerta. Le amministrative quasi certamente slitteranno dopo l’estate, a causa della pandemia. Una data ipotizzata è quella del 10-11 ottobre.

Il segretario del Pd Zingaretti ha chiesto al Pd piemontese di verificare la disponibilità di Marchisio. La proposta potrebbe allettare l’ex calciatore. Con lo spostamento delle elezioni, avrebbe anche il tempo necessario per studiare e mettersi alla prova. Tutto vero o semplice provocazione?

Marchisio candidato sindaco di Torino? Non sarebbe il primo caso di ex calciatore catapultato nell’ambito politico

Le elezioni, come detto, slitteranno a dopo l’estate. Si voterà per le Regionali in Calabria, per le suppletive a Siena e per le amministrative in oltre 1200 Comuni, tra i quali Torino, Milano, Roma, Napoli, Bologna, Rimini e Ravenna. Luciana Lamorgese ha sentito in maniera informale e non ufficiale i partiti. Tutti sarebbero propensi allo slittamento.

Marchisio non sarebbe il primo caso di calciatore a buttarsi sulla scena politica. Nel 2020 a candidarsi a sindaco di Parigi è stato l’ex calciatore della nazionale francese e del Milan, Vikash Dhorasoo, sostenuto dalla formazione di sinistra radicale ‘La France Insoumise’.

Ma l’elenco di calciatori che hanno fatto carriera politica è lungo. Kaladze, ex difensore del Milan, è diventato Ministro dell’Energia e delle Risorse Naturali, oltre che secondo vice premier, in Georgia. Kakhaber Kaladze ha ricoperto questa carica per 5 anni. Un altro ex milanista, George Weah, è stato eletto presidente della Liberia nel 2017.

Altri calciatori ad aver intrapreso una carriera politica sono stati Carlo Nervo, diventato sindaco di Solagna nel vicentino, Massimo Mauro, Shevchenko, Giovanni Galli, Gianni Rivera e Marco Tardelli.