Rischia la vita per salvare una lince congelata sui binari: il gesto del capotreno eroe è virale

incredibile salvataggioUn uomo ha tratto in salvo una lince rimasta letteralmente congelata sui binari del treno a causa delle rigide temperature invernali e del fatto che era bagnata

Ha letteralmente rischiato di essere travolto da un treno per salvare un animale. È accaduto nella provincia della Columbia Britannica, dove le temperature estremamente basse stanno mettendo a repentaglio la vita di molti animali. Tanto da congelarli, nel verso senso del termine, sulle strade o, come accaduto in questo caso, sui binari del treno. Mentre si stava cibando della sua preda, le zampe posteriore di una lince sono rimaste congelate sui binari, impedendo all’animale di muoversi. Fortunatamente Coby Reid, capotreno, stava effettuando un’ispezione dei binari poco distante e si è reso conto che davanti a lui c’era un animale immobilizzato che, qualora fosse arrivato un treno, sarebbe certamente morto. A quel punto ha deciso, senza pensarci un attimo, di soccorrerlo.

LEGGI ANCHE =>> Gatto eroe difende i bimbi dall’attacco di un serpente velenoso: morso e deceduto in 24 ore

Il racconto del capotreno eroe

Coby Reid ha in seguiito raccontato su Facebook: “Oggi abbiamo salvato questo piccoletto, si stava godendo la sua colazione (un’anatra) quando si è bloccato sui binari. Abbiamo preso dell’acqua calda e l’abbiamo liberato”. La compagnia ferroviaria Nelson & Ft. Sheppard Railway ha rilasciato un comunicato sottolineando: “Abbiamo un grande team e non sorprende sapere che i membri del nostro equipaggio rivolgano la loro attenzione e preoccupazione anche oltre le loro operazioni ferroviarie per aiutare la fauna selvatica in via di estinzione”. Con tutta probabilità la lince era bagnata perchè aveva cacciato poco prima un’anatra in un vicino fiume; per tale ragione, dato che le temperature erano ampiamente al di sotto dello zero, si sarebbe congelata lungo i binari. Fortuna vuole che il treno che solitamente passa su quei binari fosse partito con mezz’ora di ritardo, in caso contrario il rischio di venire travolti sarebbe stato molto elevato.