In Grecia il Covid si porta via una neonata di 37 giorni: è la vittima più giovane

aveva 37 giorniLa vittima di Covid più giovane di tutta la Grecia è una neonata di soli 37 giorni. La sua storia ha fatto il giro del mondo

In Grecia la soglia della vittima di Covid più giovane si è drasticamente abbassata. È infatti venuto a mancare un neonato di soli 37 giorni, appena venuto al mondo e, purtroppo, positivo al Covid. La notizia arriva dalla stampa ellenica che conferma che si tratta del caso di mortalità da Covid con l’età più bassa mai registrato prima in tutto il Paese. Caso che veniva seguito dai media già da alcuni giorni, dopo che, nel corso di un briefing riguardante la situazione dell’epidemia di Coronavirus in Grecia, ne aveva parlato il ministro della Salute Vassilis Kiliias.

LEGGI ANCHE =>> Covid, scoperta rarissima variante a Varese: un solo altro caso al mondo accertato

L’annuncio del ministro

Una volta accertata la positività, il bimbo è stato immediatamente ricoverato all’ospedale pediatrico ateniese di Aglaia Kyriakou. Ma le sue condizioni sono rapidamente peggiorate e nel corso delle ultime ore i medici ne hanno ufficializzato la morte. Parlando del neonato nei giorni scorsi il ministro aveva dichiarato: “Sto seguendo quotidianamente, dal 19 febbraio, lo stato di salute di un bambino di soli 24 giorni, ricoverato nell’unità di terapia intensiva. E’ un’anima piccola, innocente, che combatte per la vita. I medici fanno quello che possono e desideriamo che tutto vada bene”. Purtroppo l’epilogo è stato decisamente diverso.