L’intervista esclusiva di Harry e Meghan a Oprah Winfrey, lei: “Temevano che Archie fosse scuro, pensai al suicidio”

La tanto temuta, almeno dalla corona inglese, intervista rilasciata da Harry e Meghan a Oprah Winfrey è andata finalmente in onda…

Dopo settimane di attesa e indiscrezioni, l’intervista esclusiva di Harry e Meghan rilasciata ad Ophrah Winfrey per la CBS è finalmente andata in onda. Due ore, durante le quali la coppia ha fatto pesanti accuse alla famiglia reale inglese, tra razzismo e pressioni mediatiche che avrebbero spinto il principe e l’attrice a cambiare totalmente vita, decidendo di rinunciare ai titoli reali e trasferirsi in America.

Harry, in particolare, ha parlato degli attuali rapporti che lo legano al padre Carlo, il fratello William e la regina Elisabetta:

“Ero in trappola ma non sapevo di esserlo. Intrappolato nel sistema, come il resto della mia famiglia. Mio padre, mio fratello sono in trappola. Non ho mai tenuto mia nonna all’oscuro delle mie decisioni Ho troppo rispetto per lei. Mio padre ha smesso di farsi passare le mie chiamate. Sono deluso perchè ha passato qualcosa di simile, sa cosa si prova col dolore. Lo amerò sempre ma sono successe molte cose che fanno male. Anche il rapporto con mio fratello William è in pausa, ma lo amo, insieme abbiamo vissuto l’inferno”.

Meghan ha raccontato di avere avuto pensieri suicidi e di aver chiesto, per questo, aiuto alla famiglia reale, ma le fu negato:

“Ebbi pensieri suicidi, mi sentivo disperatamente sola e abbandonata. Non volevo più vivere. Nei mesi in cui ero incinta del mio primo bambino ci dissero che non gli sarebbe spettato nessun titolo né gli sarebbe stata garantita la sicurezza. I reali non volevano che mio figlio Archie diventasse principe perché c’erano preoccupazioni e conversazioni su quanto scura sarebbe stata la sua pelle quando fosse nato. La regina Elisabetta mi fece sentire benvenuta. «C’è la famiglia reale e ci sono le persone che gestiscono l’istituzione, sono due cose separate ed è importante essere in grado di dividerle perchè la regina, per esempio, è sempre stata meravigliosa con me. «La regina, ad esempio, è sempre stata meravigliosa con me. Voglio dire, abbiamo avuto uno dei nostri primi impegni assieme. Mi chiese di unirmi a lei. Quella mattina abbiamo fatto colazione assieme e mi ha dato un bel regalo, e a me piaceva veramente tanto stare in sua compagnia». Il regalo, ha poi spiegato, era un bel paio di orecchini di perle e una collana abbinata. «Eravamo in auto, spostandoci tra i nostri diversi impegni, e lei aveva una coperta da tenere sulle ginocchia. »E faceva freddo, e mi disse, «Meghan vieni quì e la mise anche sulle mie ginocchia». «Mi faceva pensare a mia nonna nel suo essere sempre calorosa, invitante e veramente accogliente”.

Harry ha criticato la stampa inglese per i pregiudizi razziali avuti nei confronti di Meghan:

“Chiesi ai tabloid britannici di calmarsi: una volta come fidanzato, una volta come marito e una volta come padre. C’è un “contratto invisibile” tra la famiglia reale e i tabloid: se come famiglia offri vino e cena alla stampa ottiene una copertura migliore”.

La duchessa di Sussex ha rivelato che, tre giorni prima del matrimonio celebrato in pompa magna davanti a tutto il mondo, lei ed Harry si sono sposati in gran segreto ed ha dato la sua versione dei fatti sul tanto chiacchierato litigio avuto con la cognata Kate:

“Ci siamo sposati tre giorni prima del nostro matrimonio: nessuno lo sa, ma abbiamo chiamato l’arcivescovo ci siamo limitati a dire “questa cosa, questo spettacolo è per il mondo, ma vogliamo la nostra unione tra di noi”. Sono entrata nella famiglia reale inglese ingenuamente, sapendone veramente poco. Una volta sposati,: non ero protetta. Anzi erano disposti a mentire pur di proteggere a mie spese tutti gli altri membri della famiglia. «I giornali mi accusarono di aver fatto piangere mia cognata Kate. In realtà fu il contrario. Pochi giorni prima delle nozze se la prese per un problema riguardante gli abiti della damigella, sua figlia Charlotte. Fui io a piangere, e lei si scusò perfino, mandandomi fiori e un biglietto. Ma quando quella brutta storia venne fuori, non la smentì mai. Non sto raccontando quei fatti per denigrarla. Credo che sia molto importante che la gente sappia la verità. Kate è una brava persona, se ami me non è necessario odiare lei e se ami lei non è necessario odiare me”.

A causa delle pressioni subite, la coppia ha deciso di trasferirsi in America. Harry, in particolare, non poteva permettere che a sua moglie succedesse quello che era già successo a sua madre Diana:

“Sono triste che sia accaduto ciò che è accaduto ma so che abbiamo fatto tutto il possibile» per restare nella casa reale. Ho capito che dovevamo andarcene perché Meghan stava troppo male. Non potevo permettersi alla Storia di ripetersi. Cosa penserebbe mia madre a della nostra decisione di lasciare la famiglia reale? Penso che sarebbe molto arrabbiata e triste per come tutto questo è andato a finire ma anche che vorrebbe che fossimo felici”.

Harry e Meghan: “Aspettiamo una bambina”

In attesa del loro secondo figlio, dopo Archie, Harry e Meghan hanno rivelato il sesso del nascituro: si tratta di una bambina che nascerà la prossima estate:

“Ora abbiamo la nostra famiglia, noi quattro e i nostri due cani”.

L’intervista di Harry e Meghan andrà in onda domani sera, alle 21:30 su Tv8.

Maria Rita Gagliardi