Sono 12 le regioni che saranno zona rossa da lunedì. Fra esse anche Lazio e Lombardia

Secondo quanto si apprende, saranno ben 12 le regioni italiane che rimarranno o passeranno in zona rossa. Fontana: “La Lombardia sarà zona rossa. Mi auguro che sia l’ultimo sacrificio chiesto ai nostri cittadini”.

Più di metà regioni italiane saranno dalla settimana prossima in zona rossa. Questo è quanto emerge da alcune indiscrezioni provenienti dalla riunione del Cts sul monitoraggio dell’andamento dell’epidemia in Italia. Fra le 12 zone d’Italia interessate, spicca la presenza del Lazio e della Lombardia.

A confermare il passaggio in zona rossa della Lombardia è stato poco fa lo stesso presidente Attilio Fontana “La Lombardia purtroppo si prepara a diventare zona rossa. Ce lo dicono i dati, pur contenuti dalle scelte prese la settimana scorsa che sono servite a rallentare il virus. Mi auguro che sia l’ultimo sacrificio chiesto ai nostri cittadini perché poi spero che arrivino i vaccini necessari per iniziare le somministrazioni di massa, in modo che non debbano più esserci limitazioni alla nostra vita”.

Lombardia e Lazio in zona rossa. Fontana: “Mi auguro che sia l’ultimo sacrificio chiesto ai nostri cittadini”

Le 12 regioni italiani che saranno zona rossa sono: le province autonome di Bolzano e Trento, la Basilicata, la Campania, l’Emilia Romagna, il Friuli Venezia Giulia, il Lazio, la Lombardia, il Veneto, il Piemonte, le Marche e la Toscana.

Stando sempre alle indiscrezioni, saranno 8 le regioni che resteranno o passeranno in arancione: Abruzzo, Calabria, Liguria, Molise, Puglia, Sicilia, Umbria e Valle D’Aosta. La Sardegna, invece, dovrebbe rimanere ancora zona bianca.