Covid, l’allarme dell’esperto inglese: “Rischio nuova ondata in autunno”

possibile nuova ondataLa pandemia di Covid potrebbe proseguire, con nuove ondate, per tutto il 2021. A sostenerlo è Sir Ian Diamond il quale pur elogiando la campagna vaccinale mette in guardia gli inglesi

Una nuova ondata di contagi Covid anche in autunno? A detta di un esperto del Regno Unito è quanto dovremo aspettarci, senza dunque illuderci di riuscire a debellare, entro l’estate, la pandemia di Coronavirus. A parlare è il capo dell’ufficio per le statistiche nazionali Sir Ian Diamond il quale, intervistato dalla Bbc, ha dichiarato: “Non vi è dubbio che in autunno ci sarà un’ulteriore ondata di contagi di Covid-19”. Invitando inoltre ad essere realisti non limitandosi a guardare al primo impatto del lancio del “meraviglioso” vaccino. A detta sua dunque bisognerà attendere ancora piuttosto a lungo prima che la situazione possa effettivamente dirsi sotto controllo.

LEGGI ANCHE =>> Gestori di due negozi positivi al Covid continuano a lavorare: i clienti si autodenunciano

Possibile ondata in autunno nonostante i vaccini, il motivo

“Dobbiamo realizzare – ha spiegato – che questo non è un virus che andrà via da solo. È stato davvero impressionante, ed esaminandone l’impatto abbiamo osservato un aumento piuttosto notevole del livello di anticorpi negli ultraottantenni e in misura crescente negli ultra settantenni. Quindi sono molto, molto fiducioso che il lancio del vaccino stia davvero iniziando a fornire una protezione reale”. Pur elogiando il programma vaccinale ed i suoi effetti, oltre i dati dell’impatto del vaccino, l’esperto ci ha tenuto a ricordare l’importante “variazione da regione a regione, quindi abbiamo osservato anticorpi nel 30% della popolazione di Londra, mentre solo il 16% ne sud-ovest. Dobbiamo tener conto anche di questo”. Nelle scorse ore anche il medico capo del Regno Unito Chris Witty si è esposto esprimendo una certa preoccuoazione per la riapertura, a fronte del calo dei contagi, delle società. Questo potrebbe, ha spiegato, portare ad una nuova impennata di contagi verso la fine dell’estate; una nuova ondata che potrebbe durare non solo per l’autunno 2021 ma anche durante l’inverno.