Tentano di prendere l’aereo con falsi certificati anti Covid, due sono positivi: in sei rischiano epidemia colposa

Tentano di imbarcarsi su un aereo per Bucarest presentando dei certificati falsi al controllo anti Covid. La vicenda è accaduta all’aeroporto di Ciampino a Roma e i protagonisti sono sei giovani spagnoli. Nella mattinata di ieri venerdì 19 marzo, i sei ragazzi, di età compresa tra i 19 e i 23 anni, si sono presentati al check in per il volo low cost diretto nella capitale rumena. Arrivati al controllo passaporti, i giovani hanno presentato alla Polizia dei certificati che attesterebbero la negatività al test del Covid.

La scarsa qualità degli attestati ha indotto il dubbio agli agenti della Polizia di Frontiera, che immediatamente si sono rivolti al personale Asl di Ciampino. I controlli hanno confermato la validità dei dubbi dei poliziotti, i certificati erano infatti dei falsi. I sei giovani sono stati sopposti al tampone e due di loro sono risultati positivi. Per loro è scattata la denuncia per falsa attestazione e la magistratura sta valutando se procedere con l’accusa di epidemia colposa.

Se i giovani fossero riusciti nel loro intento di prendere l’aereo, il viaggio insieme ad altre decine di persone avrebbe certamente causato l’innesco di un focolaio di contagio. Nelle indagini della Polizia di Frontiera, è emerso che i ragazzi non sono nuovi a queste bravate, la comitiva infatti risulta indagata per aver organizzato feste private non autorizzate.