NN a tu per tu con Domenico Cuomo: “Le radici, il cinema e l’incontro con George Clooney”

domenico cuomo

Domenico Cuomo classe 2004, giovanissimo attore proveniente dal LaboArt di Gragnano è tra gli astri nascenti del cinema italiano. La sua carriera di attore vanta già numerose collaborazioni e prestigiosi ruoli nelle pellicole di “Gomorra 3”, “L’ Amica Geniale”, “Catch22”, “Mare Fuori” e ultima il “Commissario Ricciardi”. In questa intervista racconta le sue radici, il suo amore per cinema e l’incontro con George Clooney.

D: Domenico come ti sei avvicinato al mondo del cinema?

R: Con l’improvvisazione, perché mi piaceva imitare le persone e perché mi piaceva già da piccolo emozionare e far ridere in un primo momento, poi ho cominciato a studiare recitazione in modo continuo all’età di 12 anni, dopo un anno circa i primi provini e poi le prime esperienze sul set.

D: E la tua famiglia come vive queste tue prestigiose esperienze?

R: Sono orgogliosi, disponibili e mi supportano tanto quando devo realizzare un nuovo progetto, accompagnandomi e sostenendomi sul set.

D: Giovanissimo e già numerose e prestigiose fiction. Raccontaci qualche incontro sul set che ti ha segnato particolarmente.

R: L’incontro che mi ha segnato di più, è stato quello con George Clooney e Hugh Laurie (Doctor House) durante le riprese della serie Catch-22, e mi ha spiazzato la loro umiltà disarmante, perché pur essendo attori di fama mondiale, restano sempre molto disponibili e socievoli con tutti.

D: Cosa rappresenta per te portare le tue radici campane sul grande schermo.

R: Io credo che nessuno debba mai dimenticare le proprie origini, anche perché è un po’ essere sé stessi, rimanere sé stessi, non potrei mai dimenticare le mie radici la mia casa, le persone che mi vogliono bene e chi mi accompagna e mi sostiene da sempre.

D: Nel tuo futuro c’è qualche sogno nel cassetto?

R: Ce ne sono tanti, ma credo che un sogno svelato non si avveri più, quindi sono progetti che continuano a cambiare nella mia testa, nel mio cuore e spero di poterli un giorno realizzare.

Segio Cimmino