Festa privata nell’appartamento in zona rossa: blitz dei carabinieri, multati tutti

tutti i presenti multatiSette ragazzi sono stati sanzionati dai carabinieri, intervenuti su segnalazione di alcuni residenti in un appartamento di Roma, per un party privato in zona rossa

Nonostante la terza ondata di Coronavirus sia ai suoi massimi livelli in quasi tutte le regioni italiane e le zone gialle siano da giorni scomparse lasciando la penisola colorata solo di rosso ed arancione, c’è chi quotidianamente aggira o viola le regole e le restrizioni anti Covid. Come accaduto a Roma dove è in vigore la zona rossa e dove sette persone sono state trovate tutte insieme all’interno di un solo appartamento e per questo sono state sanzionata una per una. Infatti non è consentito, ad eccezione di motivi di urgenza, lavoro o salute, nè uscire di casa nè tantomeno ritrovarsi in case private o ancora recarsi nei bar per consumare bevande o cibo. La scoperta è stata fatta dai carabinieri della stazione Roma Bravetta, allertati da alcuni residenti che hanno segnalato la presenza, all’interno di un appartamento in via dei Torriani, di diverse persone intente a fare una festa privata. Il ‘blitz’ dei militari ha portato all’identificazione dei presenti, sanzionati per 400 euro l’uno.

Carabinieri Calabria Castrovillari

LEGGI ANCHE =>> Positivo al Covid gira in auto nel paese in zona rossa: fermato e denunciato

Chiuso un bar per 5 giorni e multati titolare e clienti

Ma non è tutto perhè nel corso della stessa serata è stato anche chiuso un bar in via della Pisana: al suo interno erano presenti tre persone che consumavano bevande. Oltre alla chiusura per 5 giorni, titolare e clienti sono stati multati. I bar, ricordiamo, se si trovano in zona rossa possono effettuare unicamente asporto o consegne a domicilio. Altra scoperta è stata fatta nel quartiere Pigneto dove decine di persone, complice il week end, si sono ritrovate per trascorrere del tempo all’aperto. 39 quelli identificati dai militari che ne hanno multati 7 sia per violazione delle norme anti-Covid che per ubriachezza molesta.