Lei vuole lasciarlo, lui la sequestra e la obbliga a camminare nuda nel bosco

Un 25enne è stato arrestato con l’accusa di sequestro di persona: ha obbligato la convivente a chiedergli scusa, camminando nuda in un bosco, per aver deciso di lasciarlo

Ha letteralmente sequestrato la fidanzata, intenzionata a lasciarlo, portandola poi in un bosco dove l’ha obbligata a togliersi tutti i vestiti e camminare completamente nuda. Ha dell’agghiacciante quanto accaduto in provincia di Brescia dove la donna ha manifestato l’intenzione di interrompere la relazione con il 25enne il quale, all’epilogo della lite avvenuta in strada nel comune di Pompiano, l’ha praticamente rapita, obbligandola a salire su un furgone a suon di insulti, urla, spintoni e schiaffi. Il ragazzo ha poi guidato il mezzo fino a Vestone e qui ha fatto scendere la donna, costringendola a denudarsi: infine l’ha fatta camminare tra gli alberi obbligandola a chiedere scusa per aver manifestato l’intenzione di mettere fine alla loro relazione. Il 25enne non l’ha fatta franca: nelle ore successive è stato infatti arrestato dai carabinieri con l’accusa di sequestro di persona ai danni della convivente. Le forze dell’ordine sono intervenute in seguito alla segnalazione di alcuni passanti che hanno sentito la coppia litigare violentemente e hanno immediatamente allertato il 112.

positivo gira per il paese

LEGGI ANCHE =>> Si filma mentre abusa del fidanzato che sta morendo di overdose: condannata a 16 anni

Come è stato arrestato il fidanzato violento

I militari hanno iniziato le indagini analizzando le telecamere di sorveglianza a Pompiano vedendo la scena delle botte ed il furgone, con dentro la ragazza, che partiva. Sono poi riusciti a localizzarlo con la geolocalizzazione trovandolo a Lumezzane. Prima di intervenire però hanno chiesto alla madre della ragazza di telefonarle mettendo in atto una messa in scena: la donna ha finto che servisse la sua presenza in caserma per un incidente avvenuto non molto tempo prima. A quel punto il ragazzo ha accettato di portarla subito dai carabinieri dove però i militari hanno immediatamente arrestato lui.