Nel giorno delle sue nozze scompare per abusare di una 11enne: “La amo, aspettiamo un figlio”

agghiacciante scopertaUn pedofilo è finito in un’aula di tribunale per aver tentato di sposare una 14enne della quale tre anni prima aveva abusato nel giorno del suo matrimonio. L’orribile storia arriva dalla Russia

Nel giorno del suo matrimonio è letteralmente scomparso per avere rapporti con una bimba di 11 anni. Sono agghiaccianti i retroscena di quanto accaduto a Saratov Oblast, in Russia, dove un uomo identificato con il nome di Sergei, ha ammesso di aver tradito la moglie con una bambina. I fatti risalgono a tre anni fa ed oggi la ragazzina ha 14 anni: nel bel mezzo delle nozze, il pedofilo è sparito nel nulla lasciando gli invitati e la moglie sbigottiti. Lui nel frattempo aveva raggiunto la minore a casa abusando di lei. Nonostante la sua assenza dal matrimonio, il legame con la donna sposata è durato alcuni anni: quando però la moglie è venuta a conoscenza del terribile episodio lo ha immediatamente lasciato. Lui da quel momento ha avviato una relazione stabile con la ragazzina che ora è anche incinta. Ma nel frattempo Sergei è stato arrestato e processato con l’accusa di stupro presso un tribunale della città di Volsk.

LEGGI ANCHE =>> Pedofilo 55enne condannato a 33 anni di prigione: ha violentato tutte e 3 le figlie

“La amo, aspettiamo un figlio”

L’uomo, davanti ai giudici, ha ammesso di essere innamorato della ragazza al punto da aver deciso di portare allo scoperto la loro relazione. La denuncia è scattata quando l’uomo ha provato a sposarla, dato che nel Paese l’età per il consenso per i matrimoni è 18 anni anche se è possibile sposarsi a 17 anni (solo con il permesso dei genitori) o a 16 anni (con il permesso dei genitori e solo se uno dei partner è maggiorenne). Non è chiaro al momento cosa rischi mil pedofilo e per quale motivo la famiglia della bambina non sia mai intervenuta prendendo provvedimenti nei confronti di Sergei.