Paura durante Brescia-Pescara: l’allenatore Gianluca Grassadonia perde i sensi

malore

Si è accasciato a terra dopo aver perso i sensi, gettando nella preoccupazione colleghi e giocatori. È accaduto al tecnico Gianluca Grassadonia durante il match di serie B

Momenti di paura e forte preoccupazione durante il match tra Brescia e Pescara disputato allo stadio Rigamonti e valido per la 32esima giornata di Serie B. Ma non per un episodio avvenuto in campo, bensì in panchina: improvvisamente Gianluca Grassadonia, tecnico degli ospiti, ha perso conoscenza quando la partita stava volgendo al termine e si è accasciato a terra privo di sensi. I soccorsi sono intervenuti tempestivamente ma per alcuni minuti tutti, dai tecnici agli allenatori, fino ai giocatori stessi, sono rimasti con il fiato sospeso vivendo attimi di grande appensione nell’attesa di conoscere le condizioni del 48enne campano subentrato a Breda dal 14 febbraio in veste di allenatore del Pescara, è stato spostato in panchina dove gli sono state sollevate le gambe.

LEGGI ANCHE =>> Mentre fa lezione in Dad ha un malore: professore trovato morto in casa

L’allenatore ha lasciato il campo dopo aver ripreso i sensi

Fortunatamente nel giro di pochi minuti si è ripreso e, utilizzando una mascherina, gli è stato somministrato l’ossigeno per poi portarlo fuori dal campo per ulteriori accertamenti. Fortunatamente nulla di grave per l’ex difensore salernitano, visitato dallo staff medico dopo aver lasciato il terreno di gioco sulle sue gambe. Il match, che ha subito 9 minuti di interruzione, si è poi concluso regolarmente terminando sull’1-1 con reti di Jagiello e dell’ex Dessena.