Si vaccina con Johnson & Johnson: 5 settimane dopo finisce in ospedale con il Covid

ricoverato per covid

Un 52enne statunitense è stato contagiato dal Covid alcune settimane dopo la somministrazione della singola dose del vaccino J&J. La figlia vuole capire cosa è successo

Un uomo del New Jersey è finito in ospedale con il Covid dopo cinque settimane dopo essere stato vaccinato con Johnson & Johnson. La vicenda arriva dagli Stati Uniti e riguarda il 52enne Francisco Cosme, felice quando ha prenotato un appuntamento, lo scorso 6 marzo, per ricevere la singola dose del vaccino J&J. Dopo che l’uomo è stato vaccinato ha continuato ad indossare la mascherina e seguire le linee guida anti contagio, su tutte il distanziamento sociale. Ma il 1 aprile ha iniziato a presentare preoccupanti sintomi, come raccontato dalla figlie Michelle Torres al Post: “Aveva tosse, febbre e brividi”. La 31enne ha dunque portato il padre in una clinica dove è stato sottoposto a tampone ed è risultato positivo al Covid: le è stato dunque detto di portarlo in quarantena per 10 giorni. La scorsa settimana però le sue condizioni sono peggiorate e Torres ha notato che il padre iniziava a presentare importanti problemi di respirazione: per questo ha chiamato i servizi di emergenza accorsi nella sua abitazione di Edison. Dopo avergli somministrato ossigeno, i soccorritori hanno deciso di portarlo d’urgenza, dato che le condizioni non miglioravano, al John F. Kennedy Medical Center dove ora si trova in condizioni critiche con una polmonite bilaterale interstiziale. “Il dottore ha detto che hanno fatto tutto il possibile e ora tutto dipende dalla sua volontà di combattere – ha raccontato la figlia in lacrime – ma ogni giorni non sappiamo cosa potrà succedere e dobbiamo vivere ora per ora questa situazione”.

LEGGI ANCHE =>> Il Covid si porta via un sindaco: è morto l’ex colonnello e primo cittadino Maurizio Colozza

Secondo caso in pochi giorni negli Usa

La donna ha raccontato che anche sua madre, il marito e i figli sono risultati positivi al Covid e si trovano in quarantena fino a domenica. “Siamo sopravvissuti tutto l’anno con distanziamento sociale, mascherine e lavandoci le mani, è pazzesco e abbiamo bisogno di risposte”. Il Post ha anche riferito di una donna di Brooklyn che ha ricevuto il vaccino Johnson & Johnson il 10 marzo e che nelle settimane successive ha contratto la Covid-19.